Skip to content

Oggi nevica come Marco van Basten la manda. E solo lui sa come tornero' a casa.

Ieri su Bloomberg TV, un analista di non so quale banca d'affari diceva una cosa sacrosanta (che ho scritto anche io un po' di giorni orsono – 21 ottobre -, ma io faccio il direttore marketing e quindi non conto nulla). Si, va bene, il cavaliere va a casa. E questo fatto togliera' un po' di pressione sull'Euro e sui bond del paese che mi dota di passaporto. Nel breve periodo. Sul lungo periodo, non cambia nulla. La montagna di sterco resta enorme. Cosi' come il debito pubblico. Tedeschi e francesi posso anche fare i fenomeni e dettare regole (su che base, nessuno lo sa. Germania e Francia, in questo momento hanno un disavanzo in rapporto al fabbisogno  piu' alto del nostro… quindi andassero a cagare). Ma l'euro nella cacca e'. E nella cacca resta. A meno che Draghi non si metta a stampare carta moneta come ha fatto Bush. Ed Obama. Ad un ritmo che neanche la Scottex (dieci piani di morbidezza) riesce a stargli dietro.

Oggi sono molto escatologico.

Kasko 

Questo blog mi ha accompagnato in questo giro di mezzo mondo dal 2004.

Oggi entro in Splinder per scrivere del cavaliere e di moggiopoli e nella home page trovo il seguente messaggio: ATTENZIONE!
Dal 01/06/2011 non è più possibile iscriversi al servizio e acquistare o rinnovare i pacchetti avanzati SplinderPRO.

Che minkia vuol dire?

Ho sempre pensato alla possibilita' di perdere tutto il blog. Come la rottura di un disco fisso. Solo che in questo caso posso fare il back up. Qui, a quanto pare no? Non sarebbe il caso di pensarci?

Kasko

Ed il cavaliere si e' fatto beccare due volte mentre dormiva duirante discorso di Sarkozy al G20 di Cannes. A parte la ovvia considerazione che il G20 si poteva tenere solo nella capital del festival del cinema, resto perplesso dallo sgangheramento cerebrale del presidente del Milan. 

bah…

Kasko

Un mio collega chiude cosi' la sua email – serissima fino a quel punto – al sottoscritto "La prossima volta che Silvio viene da Putin mi faccio dare un passaggio così vengo a trovarti. Un abbraccio  e W le Russe"

la mia risposta e' stata all'altezza  "che la gnocca sia con te".

Se un PM qualunque, stile pisello di legno, od un Stravaglio intercettano questo scambio di email, un avviso di garanzia non ce lo toglie nessuno.

Kasko

Quando penso a tutto il caos generato dall'Euro, mi viene sempre in mente un pensiero, sempre quello, costante.

Chi falsifico' i dati macroeconomici della Grecia, pur di farla entrare nell'Euro? Goldman Sachs, la banca d'affari famosa per aver stipendiato a lungo il governatore della BCE, Mario Draghi (quello che sostiene gli indignati) e per essersi servita delle consulenze di Mortadella Prodi.

E chi ha avuto i piu' grandi profitti dalla crisi del 2008 negli Stati Uniti? Goldman Sachs, la banca d'affari famosa per aver stipendiato a lungo il governatore della BCE, Mario Draghi (quello che sostiene gli indignati) e per essersi servita delle consulenze di Mortadella Prodi.

Ora, il cavaliere sara' anche un citrullo. Anzi lo e'. E sta scavando la fossa al paese che mi dota di passaporto. Ma non e' lui la piu' grande minaccia per l'euro.

Capite a me…

Kasko

Interessante la decisione del governo Russo di non ripristinare l'ora solare. Cosi' da ieri, sono un po' piu' lontano dal paese che mi dota di passaporto. Non piu' due, ma tre ore di differenza. Cosi' fino alla fine di Marzo.

Perche' lo hanno fatto? Non lo so. Non ho mai capito comunque, perche' non lo facciano anche tutti gli altri. Quale e' il vantaggio di piombare nel buio da un giorno all'altro?

Saltando di palo in frasca, ringrazio il PM Ingroia per la sua coerenza. Ecco un altro pubblico ministero che conferma che i magistrati, oltre al concorso, dovrebbero pure sostenere una perizia psichiatrica, almeno ogni tre anni. Se tu vivi sotto protezione, con sette-otto guardie del corpo, che ogni volta che ti muovi neanche gli U2 fanno tanto casino, sei sempre sui giornali, ecco, alla fine diventi uno squilibrato. Proprio come Saviano.

E come Ingroia

Kasko
   

Il fatto e' che mi manca la focalizzazione per aggiornare questo blog. Questa transizione da Istanbul a Mosca e' molto piu' difficle del previsto.

E tutte le energie le dedico ad imparare un nuovo alfabeto, a sopravvivere al traffico. E a non perdermi.

E sono energie sprecate…

Kasko

ps: Marco van Basten, abbi cura del Sic…