Vai al contenuto

ottobre 16, 2011

C'e' un video di Radio Radicale che testimonia gli insulti che gli "indignati" hanno rivolto allo zio Marco, colpevole di rappresentare quei cinque deputati che hanno risposto alla prima chiamata nel voto di fiducia di venerdi'.

http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=3XLp2LMega0

Interessante, la fotografia della poverta' intellettuale di questo finto movimento spontaneo (spontaneo? ma cazzo, c'erano tutti, sindacati, i soliti noti, i partiti, i cobas) che non si capisce che cosa abbia voluto dire ieri. In Spagna, gli "indignados" sono sorti come reazione ad una crisi economica che ha sodomizzato il futuro delle nuove generazioni. E si sono indignati contro la classe politica (tutta) e finanziaria che ha contribuito ferocemente alla sodomia. Negli Stati Uniti gli indignati hanno assediato Wall Street, che e' il principale responsabile di questa crisi globale. Nel paese che mi dota di passaporto, non si capisce che cosa abbiano voluto dire. Si', vabbe', il cavaliere. Lui e' il bersaglio numero uno. Poi leggiamo che Draghi, il governatore della BCE, gia' governatore della Banca del Paese che mi dota di Passaporto, supporta gli indignati. Eh, gia', come i cacciatori supportano i fagiani ed i cinghiali, come gli spacciatori supportano i cocainomani, come la Philip Morris supporta i fumatori.

E poi, e poi abbiamo Heidi Giuliani. Con quel cazzo di nome, la mamma del lanciatore di estintori ha voluto contribuire ad elevare il tono del dibattito, incolpando la polizia di non aver fermato la guerriglia (ma insomma, cazzo, un po' di decenza no?). E sottolineando che suo figlio non era come quei criminali che ieri hanno devastato la capitale. Non ha pero' specificato se suo figlio era meglio o era peggio. Ci lascia nel dubbio.

Io mi godo questo esilio dorato. Oggi c'e' il sole. Ed un freddo maiale. Mi manca Istanbul, ma Mosca promette bene.

Di sicuro non mi manca il paese che mi dota di passaporto.

Kasko

Annunci

From → Senza categoria

2 commenti
  1. anonimo permalink

    Senti il 1/2/3/4 di giugno Platinette e i suoi vescovi invadono Milano prendendo possesso dell'aeroporto di bresso. Si parla di un milione di pellegrini,
    Non è che mi ospiteresti per una settimana 🙂

  2. talpastizzosa permalink

    e che ti deve mancare? non scherzare!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: