Vai al contenuto

agosto 19, 2004

Che palle le olimpiadi… in America da sempre barano sul medagliere. Ossia, non fanno la classifica in base all’importanza delle medaglie vinte (ossia si contano gli ori, poi gli argenti e poi i bronzi). No, loro, i furbacchioni, contano il totale delle medaglie. Da sempre. Da quando l’Unione Sovietica e la Germania Est facevano vacillare la loro supremazia mondiale.

In Italia invece assistiamo alla solita litania quadriennale. Quale? Beh, oggi ad esempio abbiamo vinto una medaglia d’oro nel tiro con l’arco, una medaglia d’argento nella scherma ed una di bronzo nel judo. Ed allora ecco che dobbiamo sopportare editoriali, commenti e critiche da parte dei soliti noti, che diranno che questi sono sport poveri, che gli sponsor non li premiano, i media non li seguono, loro si fanno un culo tanto e nessuno li segue se non quando vincono le medaglie alle olimpiadi. E’ gia successo ieri con la Trillini e la Vezzali. Succedera’ anche domani. E succedera’ poi in maniera ancora piu’ melodrammatica se qualche atleta meridionale o sardo vincera’ una medaglia nella lotta o nel puglilato – pesi mosca. Allora li’ si andra’ anche in televisione con tanto di appello alla societa’ civile per fargli avere un lavoro. Cioe’, come se fosse colpa nostra, dei benpensanti. Come se noi decidessimo cosa scrivere sui giornali. I palinsesti televisivi. I budget di sponsorizzazione. Cioe’, intendo dire, gli stessi coglioni che parlano di calcio e poi di calcio e poi di calcio ancora per 365 giorni l’anno, poi puntano il dito e ci dicono che questi sono eroi e noi siamo irriconoscenti.

Aggiungo una cosa. Se inoltre a me di judo, tiro con l’arco, scherma, badmington, ruzzola e hockey su triciclo non me ne frega proprio niente, non e’ colpa mia. E’ una questione di gusti. E mi pare di essere in enorme compagnia. Se questi atleti vogliono allenarsi 103 ore al giorno per vincere una medaglia alle olimpiadi, poi non mi devono far sentire in colpa se a me non me frega nulla. E’ una loro scelta. Lo sanno benissimo che di quella roba li’ non si puo’ vivere. Se lo fanno di professione, beh, cazzi loro.

Scusate la franchezza.

Vivo a Portland, Oregon. Di professione vorrei farmi gli affari miei. Ma non me lo posso permettere.

Kasko

Annunci

From → Senza categoria

3 commenti
  1. Edera.sulla.Luna permalink

    quanto mi piace questo “vivo a portland ecce ecc”!ok, ho detto la stronzatina e ti saluto, notte.

  2. Attraverso permalink

    A ma allora lo leggi quello che scrivo. C’ho la sindrome del foglio bianco…

  3. kasko permalink

    Messaggio per edera. Mi sono gia’ innamorato di te… e ti ho linkato per non dimenticarmene
    K

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: